Tecnologia

La tecnologia tutt´ora più efficiente per trasformare biomassa solida in energia elettrica è la pirolisi e grazie ad un elevato impegno di ricerca, questa tecnologia nel nostro tipo di impianto ha fatto dei passi da gigante in questi ultimi anni

Uno sguardo al nostro impianto

Lipro HKW - HGW

Impianto di cogenerazione per biomassa solida Lipro HKW – HGW
Riproduci video

Ciò che rende la nostra tecnologia unica

Innovazioni

pirolisi in tre fasi

Consiste nella suddivisione fisica in tre fasi della pirolisi. Il software, perfezionato da continui test e tantissime ore di funzionamento, in questa maniera interviene attivamente sulle singole fasi ottimizzandole. Nella fase centrale della reazione si superano anche i 1050° “crackando” le molecole complesse e tra queste anche quelle cicliche delle resine, eliminando pure la necessità di un filtro anti-resine prima del motore. Nella fase finale si continua la reazione a temperature meno elevate per evitare la formazione di conglomerazioni, che potrebbero intasare le parti meccaniche.

Fondo mobile rotante che non si blocca

Un´altra innovazione particolarmente utile è l´introduzione di un fondo mobile rotante in grado di eliminare chiodi, altre parti metalliche o sassi, sfuggiti al sistema automatico di preparazione della materia prima. Chiodi che non possono essere eliminati, in quanto incastrati nel materiale, in ogni caso non bloccano questo tipo di fondo mobile.

perfezionamenti

Di particolare importanza è anche l´adattamento del software a tutte le singole componenti del sistema, attribuendo ad esso la funzione di un operatore. Questi interventi correttivi da parte del software riguardano sia le parti principali, sia gli apparecchi e componenti periferici. Un´altra tappa non indifferente è l´aggiunta di un sistema automatizzato di preparazione del materiale da combustione, che è contemporaneamente essiccatore e vaglio, totalmente controllato da sensori e software

test a lunga durata

Sono già in esecuzione test anche per modelli diversi, ma non verranno presentati o evasi prima di12/18 mesi. È la filosofia del produttore. Come già esposto, solo tante ore di funzionamento e meticoloso adattamento del software hanno portato all’attuale risultato. Il produttore chiaramente ha le spalle ben coperte finanziariamente, altrimenti non sarebbe stato possibile mettere in atto questa filosofia